Ladispoli. Il M5S: “Nessun accordo al ballottaggio”

0
130

LADISPOLI – C’è rammarico nel Movimento Cinque Stelle di Ladispoli per il mancato ballottaggio alle elezioni amministrative di domenica, sfuggito per poche decine di voti. Ma anche la soddisfazione per essere il primo partito cittadino, con il 23% dei consensi, e di entrare per la prima volta in Consiglio comunale.
“Fino alla fine abbiamo sperato di superare la percentuale che ci avrebbe permesso di accedere al ballottaggio, ma questo purtroppo non è avvenuto – commentano dal M5S – Tuttavia, grazie ai 3748 cittadini che hanno creduto in noi, siamo riusciti ad ottenere un risultato importante. Coerentemente con quanto dichiarato ai cittadini il Movimento 5 Stelle di Ladispoli non si apparenterà, né farà accordi tantomeno sosterrà gli schieramenti che si confronteranno al ballottaggio del 25 giugno. Riteniamo infatti che nessuno dei due candidati rappresenti una reale novità politica per la nostra città essendo entrambi legati a interessi locali che da decenni speculano sulla nostra città. La nostra opposizione sarà dura e severa nei confronti della nuova amministrazione che si insedierà dopo il 25 giugno. La nostra battaglia sarà subito incentrata sull’emergenza sociale, problema per troppi anni ignorato dal Consiglio Comunale e sulla lotta alle speculazioni edilizie in atto, al fine di interrompere la devastazione programmata del nostro territorio”.
“Da dentro il Palazzo Comunale – concludono i grillini – finalmente il Movimento potrà controllare in prima persona l’operato dell’Amministrazione, denunciando ogni scelta che sia a danno del bene comune!”.

  • Share/Bookmark
SHARE

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY