La Mtb S. Marinella-Cicli Montanini fa il pieno di risultati alla Sei Ore degli Etruschi

0
215

SANTA MARINELLA – La Sei Ore degli Etruschi, disputata nella collaudata cornice del Consorzio dell’Università di Pomezia, ha regalato soddisfazioni alla numerosa compagine della Mtb Santa Marinella-Cicli Montanini che si è presentata in massa per onorare il secondo appuntamento in calendario del circuito ECS’16 Tour che ha visto il team santamarinellese vestire i panni di società organizzatrice dell’evento assieme alla Bike Farm di Maurizio De Zuliani, in collaborazione con la Wonder Bikers Pomezia di Massimo Cimadon e con il patrocinio dell’amministrazione comunale di Pomezia.
Nelle classiche batterie per solitari, in coppia o con i team da tre elementi, la Mtb Santa Marinella ha dettato ancora legge in attesa di chiudere in bellezza la stagione delle gare endurance il 29 ottobre con la 6 Ore di Ostia.
Nella gara per i solitari, Lorenzo Borgi ha condotto una gara senza sbavature trionfando nella categoria G1, la stessa che ha visto in scena anche Renato Remoli (quinto), Salvatore De Angelis (nono) e Mauro De Angelis (dodicesimo). Al femminile ancora un ottimo primato per Elisabetta Dani, tra i supergentlemen (SG1) in evidenza Marco Chiavacci (secondo) e Giuseppe Girardi (quinto). Nella medesima specialità la fascia più giovane rappresentata dai master (M1), soddisfacente prestazione di Gianluca Piermattei (terzo) unitamente a quella di Pierluigi Possenti (quarto), Andrea Somma (ottavo) e Angelo Tisato (quindicesimo).
Nelle gara per i team da due elementi gradino più alto del podio per Danilo Tumolillo e Andrea Mainardi (nella foto), terza piazza per Libero Ruggiero e Giuseppe Cherubini, quarta per Mauro Iacobini e Gianfranco Iacobini, nona per Davis Pulita e Andrea Tulin mentre quella speciale riservata ai lui&lei ha visto la seconda posizione di Antonella Casale e Massimo Negossi.
Fuori classifica dai master le coppie “ospiti” con la presenza degli open Domenico Abruzzese e Michele Diaferia al primo posto seguiti da Emanuele Zena e dell’azzurro del paraciclismo Davide Borgna.
Nella gara per i team da tre elementi prestazione esaltante per il collaudato trio Roberto Ambrosi, Lorenzo Bedegoni e Simone Cusin al primo posto, terza piazza per Federico Forti, Massimiliano Chiavacci ed Edmondo Belleggia, quarta per Marco Becattini, Daniele Tulin e Marco Maddaloni, quinta per Massimo Ubaldini, Cabbirio Capati e Pierluigi Befani, ottava per Armando Mattacchioni, Daniele Bagnoli e Gianluca Magnante, nona per Paolo Tempestini, Mauro Gori e Luca Frenguellotti.
Classifica a parte per i team da tre con la presenza degli open Giovanni Gatti, Lorenzo Pellegrini e Daniele Panzarini al primo posto seguiti dall’altro trio composto da Daniele Galletti, Cristian Mariani e Giacomo Ragonesi.
Sempre nel Lazio, dalle gare endurance al ciclocross nella vicina location del Parco della Gallinara a Lido dei Pini (Anzio) dove il roster santamarinellese era impegnato al Trofeo Race Mountain Folcarelli Cycling Pedale Apriliano, prova del Trofeo Romano Scotti-Nw Sport-Lazio Cross, che ha visto in gran spolvero l’esordiente secondo anno Giorgia Negossi (primato di tappa e maglia di leader del circuito), Mariangela Roncacci (seconda tra le master donna), Claudio Albanese (sesto tra i master 5) e Vincenzo Scozzafava (quarto tra i master over).
In Veneto nuovamente Gianfranco Mariuzzo in evidenza che si è confermato su ottimi livelli al Trofeo d’Autunno Mtb ad Adria: su un percorso di 53 km che comprendeva l’Oasi Naturalistica di Panarella ed il Parco del Delta Po, il biker di Musile di Piave è riuscito ad ottenere l’ottava piazza assoluta e il primato di categoria master 5.

SHARE

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY