La Mtb S. Marinella brilla tra marathon, cross country, granfondo, 6 ore e XCE eliminator

0
176

SANTA MARINELLA – Continua con un trend assolutamente positivo la fase centrale dell’intensa stagione 2015 della Mtb Santa Marinella-Cicli Montanini che si è distinta ottimamente in cinque campi gara tra strada e mountain bike.
Di notevole prestigio l’esperienza vissuta da Morgan Pilley in occasione della Sellaronda Hero: la gara off-road più partecipata e più temuta al mondo ha visto la partecipazione del biker australiano con la maglia della propria nazionale che si è fatto onore cogliendo la 79° posizione su 140 bikers alla partenza per la prova unica di campionato del mondo UCI Marathon.
Nella 6 Ore di Fiuggi è stato positivo il risultato dell’intera squadra santamarinellese che ha dato battaglia sugli sterrati della città delle terme con il primo posto ad appannaggio di Elisabetta Dani, Giuseppe Girardi, Marco Maddaloni e Alessandro Costa, il sesto di Marco Becattini, il nono di Sandro Costa, il dodicesimo di Gualtiero Pili e il sedicesimo di Stefano Carnesecchi nella gara riservata ai solitari. Per il team santamarinellese le soddisfazioni non sono ancora finite in quanto la prova di Fiuggi ha portato sul gradino più alto del podio Maddaloni, Costa e Dani nell’ambito della classifica generale delle 6 Ore del Lazio, sotto l’egida Csain, primato che dovranno difendere a settembre a Forano.
Partecipazione col sorriso per gli specialisti del cross country impegnati a Montefogliano con il ritorno alla vittoria di una ritrovata Mariangela Roncacci, la conquista del titolo regionale CSI per Federico Forti, il nono posto di Massimiliano Chiavacci (M3) e il sesto di Mauro Gori (M5).
Positiva esperienza e per la prima volta di scena in una cross country eliminator per l’under 23 Daniele Panzarini che ha colto un bel quinto posto di fascia open nella manifestazione che ha assegnato a Sabaudia il campionato regionale FCI Lazio della nuova disciplina del settore fuoristrada.
Dallo sterrato alla strada con Pierluigi Stefanini di scena tra i 600 partecipanti della Terminillo Marathon con arrivo in quota ai 1675 metri di Campoforogna dove è riuscito a cogliere un ottimo terzo posto tra i master 5.
“Un grazie ai nostri atleti – è il commento del presidente Stefano Carnesecchi – che, come sempre, si fanno trovare pronti alle gare con il massimo dell’impegno e con la consapevolezza che i risultati ci premiano ogni domenica ricambiando la fiducia dei nostri partner e sponsor che ci sostengono durante l’anno ”.

SHARE

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY