“Flare 2018”: i ringraziamenti del Consigliere comunale Benedetti

0
129

TARQUINIA – Da venerdì 18 a domenica 20 maggio, si è svolta, a Tarquinia e a Montalto di Castro, l’esercitazione di Protezione Civile “Flare 2018”, un’ esercitazione su scala reale relativa al Rischio Alluvioni. Lo scopo principale è stato quello di testare i Piani di Emergenza Comunale, le Aree di Ricovero per la popolazione evacuata, i Centri Operativi di Comando, il flusso di comunicazioni tra le diverse Strutture Operative e la risposta e la preparazione delle Organizzazioni di Volontariato.

Tra i soggetti coinvolti la Prefettura, la Capitaneria di Porto, Ares 118, la Cri, la Asl, la Regione, la Provincia, l’Enel, la Guardia di Finanza, i Carabinieri, la Polizia di Stato, l’Ordine dei Geologi ed Ingegneri, la Polizia Locale e l’associazione Save the Children. Hanno partecipato attivamente 29 Organizzazioni di Volontariato di Protezione Civile provenienti da tutto il Viterbese per complessivi 179 volontari e sono state attivate 2 colonne mobili e 19 osservatori Regionali e Nazionali di P.C. Diverse le simulazioni: recupero pescatori in mare aperto su un natante della Capitaneria di Porto e sul gommone della protezione civile Comunale di Tarquinia; attivazione di una PMA, Postazione Medica Avanzata, da parte di Ares e Cri e simulazione di trasporti di feriti presso l’Ospedale di Tarquinia; riscontro di eventuali frane e emergenze idrauliche, verifiche dei geologi, ingegneri e volontari di argini e della diga di Vulci e per concludere l’utilizzo delle pompe idrovore presso il lido di Tarquinia.

Molto importante è stata la presenza degli studenti della scuola media statale “Ettore Sacconi” nell’Area di Ricovero di Tarquinia ai quali i volontari della Protezione Civile e di Save the Children hanno illustrato il funzionamento di alcuni mezzi, spiegato come è composta un’area di Ricovero e mostrato le attività e le procedure da seguire in caso d’emergenza.

“Ringrazio il direttore Regionale dell’Agenzia di Protezione Civile dott. Carmelo Tulumello, il dott. Giulio Fancello e il dott. Antonio Colombi per aver scelto Tarquinia e Montalto come luoghi per svolgere questa vasta e importante esercitazione – commenta il consigliere comunale Roberto Benedetti incaricato alla P.C. – Un ringraziamento va a tutti i funzionari del Comune che hanno partecipato insieme a me alla postazione di comando e al vicesindaco Martina Tosoni, alla responsabile del campo Romina Cillo per lo splendido lavoro svolto, a tutti i volontari del gruppo comunale di Tarquinia che hanno lavorato sulla logistica per rendere possibile questa esercitazione, in particolar modo il Presidente Aeopc Tarquinia Alessandro Sacripanti, il coordinatore del Gruppo Comunale di Tarquinia Nicolò Parrino ed il presidente della Cri Comitato Tarquinia Paola De Costanzo, per il continuo supporto durante lo svolgimento delle esercitazioni”.

L’analisi di studio rilevata durante questa esercitazione, è stata un prezioso addestramento per tutte le strutture operative presenti sul territorio e un’opportunità per l’Amministrazione Comunale, coadiuvata dal Sindaco Pietro Mencarini, nel rendere più efficiente ed efficace la risposta di Protezione Civile in caso di eventi calamitosi.

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY