Fiumicino. “Porta a porta” esteso a tutti i cittadini

0
144

FIUMICINO – Entro domenica 23 ottobre saranno rimossi gli ultimi 70 cassonetti per la raccolta indifferenziata dei rifiuti urbani ancora presenti a Isola Sacra. Da questo momento in poi la raccolta avverrà esclusivamente secondo la modalità del “porta a porta”. Un traguardo importante che questa Amministrazione ha raggiunto a poco più di tre anni dal suo insediamento e che sottolinea, nuovamente, la grande attenzione che il Comune di Fiumicino pone nei confronti dell’Ambiente.

“Non è stato facile – afferma il sindaco di Fiumicino, Esterino Montino – per il quarto Comune del Lazio per estensione con circa 90mila abitanti, e con località che distano oltre 40 chilometri l’una dall’altra, rivoluzionare la raccolta dei rifiuti. Siamo tra i primi Comuni in Italia di queste dimensioni a tagliare un traguardo simile. Oggi possiamo dire di aver raggiunto un obiettivo veramente importante sulla strada del rispetto dell’Ambiente, del recupero dei materiali e della tutela della salute dei cittadini. Finalmente ci siamo adeguati alle normative nazionali e comunitarie sulle percentuali di raccolta differenziata, una scelta che in futuro potrà portarci anche alla riduzione della tariffa. Al tempo stesso stiamo continuando in un’attività di recupero dell’evasione sulla Tari e di controllo contro chi sporca la nostra Città. Da giugno a oggi sono oltre 300 le persone identificate e sanzionate dal Corpo della Polizia Locale. In ogni caso siamo consapevoli che riusciremo a vincere questa sfida – conclude Montino – solo con l’aiuto e la collaborazione di tutti i cittadini a cui rivolgo l’appello di differenziare bene e preservare il territorio”.

“Non ci sfuggono le difficoltà che stiamo incontrando – spiega l’assessore all’Ambiente, Roberto Cini – ma dobbiamo sempre pensare che, a fronte di un esiguo numero di incivili che continua a deturpare la nostra Città, c’è una stragrande maggioranza di concittadini che si sta applicando con merito a questa rivoluzione culturale di approccio al rifiuto visto come una risorsa da differenziare. Siamo consapevoli che con la scomparsa dell’ultima settantina di cassonetti su Isola Sacra ci saranno altri episodi di abbandono dei rifiuti sugli oltre 200 chilometri quadrati del nostro territorio. Ma le nostre pattuglie della Polizia Locale sono già allertate e pronte con mezzi (auto civetta) e agenti per identificare, sanzionare ed eventualmente denunciare per reati ambientali i trasgressori. I controlli continueranno nei prossimi giorni su tutto il territorio comunale e verranno effettuati in collaborazione con l’Ati, l’azienda che si occupa del servizio di raccolta differenziata e – conclude Cini – il personale dell’Ufficio Ambiente”.

Si ricorda che chi ancora non avesse ritirato i mastelli potrà recarsi da giovedì 27 ottobre presso il centro di raccolta di via del Pesce Luna 315, nei giorni di martedì e giovedì, dalle 15 alle 18 (per informazioni: 800.020.661).

I rifiuti, in via straordinaria e comunque esclusivamente fino al 7 novembre, potranno essere esposti nel modo seguente:
· organico: in sacchetti compostabili – all’interno di un contenitore proprio max. 40 litri
· secco residuo: in sacchi di plastica
· plastica: in sacchi di plastica possibilmente trasparenti
· carta: in sacchi/buste di carta, scatole di carta, sfusa in contenitori di proprietà dell’utente max 40 litri
· vetro: sfuso in contenitori di proprietà dell’utente e di capacità max 40 litri

Dopo la data del 7 novembre 2016 i rifiuti dovranno essere conferiti esclusivamente nei contenitori forniti dalla ditta che si occupa del servizio di raccolta differenziata. Qualora ciò non dovesse avvenire saranno dichiarati non conformi.

  • Share/Bookmark
SHARE

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY