Fiumicino. Nasce la centrale unica degli appalti

0
224

FIUMICINO – È stata votata oggi in Consiglio comunale una delibera che permette la costituzione tra i Comuni di Fiumicino e il Comune di Cerveteri di una Centrale Unica di Committenza per la gestione associata degli affidamenti di lavori, servizi e forniture. La delibera risponde all’obbligo di legge per gli enti locali di ricorrere a forme aggregate di acquisto di beni e servizi a partire dal 1° novembre 2015. La convenzione, aperta anche ad altri comuni che intendano farne parte, avrà la durata di tre anni e sarà finalizzata a una migliore programmazione e un’ottimale gestione delle procedure di acquisizione di lavori, servizi e beni. Obiettivi sono anche razionalizzare l’utilizzo delle risorse umane, strumentali ed economiche impiegate nella gestione delle procedure di acquisizione di lavori, servizi e beni, produrre risparmi di spesa, mediante la gestione unitaria delle procedure di acquisizione, valorizzare le risorse umane impegnate nelle attività relative alle procedure di acquisizione di lavori, servizi e beni, anche mediante rafforzamento della qualificazione e delle competenze. Il comune capo-convenzione nei bandi e nei documenti di gara, detto Stazione Appaltante, sarà il Comune di Fiumicino.
“La convenzione è aperta all’adesione di altri Comuni e di altri enti locali che intendano gestire in forma associata le procedure di acquisizione di lavori, servizi e beni – spiega il sindaco del Comune di Fiumicino Esterino Montino – Abbiamo contattato altri Comuni limitrofi dai quali stiamo aspettando una risposta, tra i quali Ladispoli e Civitavecchia. È un obbligo di Legge al quale ci uniformiamo molto volentieri. In questo modo potremo ancora di più e meglio garantire procedure lineari e rapide – conclude Montino – nel segno della legalità e trasparenza”.

SHARE

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY