Fiumicino, La Asl ci ripensa, i presidi sanitari restano aperti anche la notte

0
243

FIUMICINO – La Asl 3 ci ripensa e, dopo le veementi proteste di cittadini e istituzioni, decide di mantenere aperti i presidi sanitari notturni di Fiumicino e Fregene. Decisione salutata con soddisfazione dal Sindaco Esterino Montino. “Finalmente una buona notizia – commenta – sono felice che la Asl Rm 3 sia ritornata sui propri passi e abbia deciso di mantenere aperti anche di notte i due Nuclei di Cure Primarie di Fiumicino e Fregene. Penso che la decisione ultima del Commissario straordinario Legato sia una decisione saggia, da condividere, anche perché diversamente avrebbe peggiorato la situazione del pronto soccorso dell’ospedale Grassi di Ostia. Oggi, dopo sit, manifestazioni e raccolte firme da parte di tutti coloro che hanno a cuore la salute di chi vive sul nostro territorio viene garantito il diritto ad avere un luogo di cura aperto sia di giorno che di notte nei nostri confini. Tuttavia auspico che tra l’Amministrazione comunale e la Direzione generale della Asl ci siano dei momenti di contatto costruttivo per discutere il piano di potenziamento delle strutture sanitarie di base territoriali, nella convinzione che gli abitanti del Comune di Fiumicino abbiano bisogno di più servizi, di una Casa della Salute e di prestazioni adeguate e appropriate che non li costringano a lunghi e difficoltosi spostamenti”.
Sulla stessa linea il Presidente del Consiglio comunale Michel Califano: “Finalmente la Asl RM 3 si è ravveduta sulla decisione di chiudere di notte i Nuclei di cure primarie di Fiumicino e Fregene. Mi auguro che questo sia solo l’inizio perché l’ottimizzazione dei costi va bene, ma ogni territorio ha una sua peculiarità e Fiumicino non può essere trattato alla stregua di altre aree. Siamo il Comune più importante per estensione e numero di abitanti dopo Roma ma negli anni non abbiamo ricevuto la dovuta attenzione e i servizi adeguati. Auspico che, da oggi in poi, ci sia un’inversione di tendenza verso il nostro territorio”.

SHARE

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY