Fiumicino. In tanti alla “Marcia per la Terra” contro il raddoppio dell’aeroporto

0
242

FIUMICINO – Si è svolta ieri intorno all’aeroporto di Fiumicino la “Marcia per la Terra” organizzata dai comitati contro il raddoppio aeroportuale, cui hanno preso parte centinaia di persone; presente anche Legambiente insieme a tante associazioni, gruppi scout e cittadini.
“Il raddoppio dell’aeroporto sarebbe devastante per il territorio e per la riserva del litorale romano – dichiara Roberto Scacchi presidente di Legambiente Lazio – mettendo a rischio ulteriore la salubrità della vita dei cittadini e le buone e sane pratiche agricole di un intero quadrante; per rendere Fiumicino moderno e alla pari delle strutture di tutta Europa non serve il raddoppio ma l’innovazione e l’ammodernamento di quanto c’è oggi. L’aeroportualità nel Lazio va razionalizzata e resa più efficace, si devono rispettare le prescrizioni di legge sul numero di voli, l’impatto acustico e l’inquinamento atmosferico per fare in modo che tutti quei cittadini che vivono intorno ai nodi nevralgici di Fiumicino e Ciampino, possano aspirare ad avere una sana quotidianità e sia fermato il consumo di suolo che il raddoppio provocherebbe”.

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY