Contributi integrativi ai canoni di locazione, al via le domande

0
183

LADISPOLI – L’Amministrazione comunale rende noto che la Regione Lazio, con deliberazione di Giunta Regionale n. 366 del 21 luglio 2015 ha approvato i criteri e le modalità di ripartizione del fondo regionale per il sostegno alla locazione. I cittadini di Ladispoli possono presentare istanza al Comune di Ladispoli per ottenere i contributi integrativi ai canoni di locazione entro e non oltre il 31 ottobre 2015. Il Comune accoglie le domande dei richiedenti che, alla data di pubblicazione del presente bando, siano in possesso dei seguenti requisiti: cittadinanza italiana o di uno Stato aderente all’Unione Europea; cittadinanza di uno Stato non aderente all’Unione Europea se munito di permesso di soggiorno o carta di soggiorno ai sensi della Legge 6 marzo 1998, n. 40 e del Decreto legislativo 25 luglio 1998 n. 286 e successive modifiche ed integrazioni e secondo quanto disposto dall’art 11 comma 13 della legge n. 133/2008, in possesso del certificato storico di residenza da almeno 10 anni nel territorio nazionale, ovvero da almeno 5 anni nella Regione Lazio alla data di pubblicazione del presente bando; residenza anagrafica nel Comune di Ladispoli e nell’immobile per il quale è richiesto il contributo per il sostegno alla locazione nell’anno 2014; titolarità del regolare contratto di locazione ad uso abitativo, debitamente registrato per l’anno o porzione dell’anno 2014 (sono esclusi i conduttori di alloggi appartenenti alle categorie catastali A/1, A/7, A/8, A/9 e A/10); non avere ottenuto, per la stessa annualità, l’attribuzione di altro contributo per il sostegno alla locazione da parte di enti locali, associazioni, fondazioni o altri organismi; non essere assegnatari di alloggi di edilizia residenziale pubblica destinati all’assistenza abitativa; essere in regola con il pagamento del canone di locazione.
I requisiti minimi reddituali che i conduttori devono possedere alla data di presentazione della domanda, sono fissati, sulla base di quanto disposto con i decreti di ripartizione del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti e in deroga a quanto stabilito dal Decreto del Ministero dei Lavori Pubblici 7 giugno 1999: reddito del nucleo familiare calcolato con il reddito ISEE (indicatore della situazione economica equivalente) non superiore a Euro 10.000,00 (euro diecimila,00) rispetto al quale il canone di locazione abbia un’incidenza superiore al 35%. – Il canone di locazione è quello annuale risultante dal contratto regolarmente registrato, al netto degli oneri accessori e riscontrato dalle ricevute attestanti l’avvenuto pagamento, riferito all’annualità 2014. Alla domanda dovranno essere allegati: il contratto di locazione regolarmente registrato e copia del modello F/23 anno 2014 e / o documentazione relativa alla cedolare secca; l’attestazione ISEE, elaborata secondo le nuove norme introdotte dall’art. 5 del D.L. 201/2011, convertito con modificazioni dalla Legge 214/2011 e s.m.i., riguardante il nucleo familiare riferita ai redditi percepiti nell’anno 2014; le ricevute attestanti l’avvenuto pagamento del canone di locazione; fotocopia del documento di identità e, per i cittadini di stati non aderenti alla Comunità europea, copia della carta o del permesso di soggiorno, ovvero, richiesta di rinnovo del permesso di soggiorno.
La domanda di partecipazione al bando, compilata su apposito modulo e corredata dei necessari allegati dovrà pervenire entro e non oltre il termine perentorio delle ore 12,00 del giorno 31 ottobre 2015 nel seguente modo: in busta chiusa all’ufficio Protocollo del Comune di Ladispoli, Piazza G. Falcone n.1, 00055 Ladispoli con la dicitura “ Avviso pubblico per la concessione di contributi integrativi per il pagamento dei Canoni di Locazione Annualità 2015”; oppure a mezzo posta elettronica certificata (PEC) all’indirizzo comunediladispoli@certificazioneposta.it. Per le istanze, dovranno essere utilizzati esclusivamente i modelli predisposti e disponibili presso l’ Ufficio Relazioni con il Pubblico del Comune di Ladispoli o sul sito Internet del Comune di Ladispoli allegati al Bando. Non saranno ammesse forme diverse di consegna, né domande redatte su modelli diversi da quelli forniti dal Comune o prive dei documenti richiesti. Per tutte le informazioni rivolgersi all’Urp o all’Ufficio servizi sociali del Comune di Ladispoli negli orari di apertura al pubblico nei giorni di martedì e giovedì dalle ore 10 alle 12 e dalle 15,30 alle17,30 a sul sito www.comune.ladispoli.rm.gov.it

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY