Cerveteri. Rifiuti: il Consiglio di Stato da ragione al Comune

0
237

CERVETERI – Il Consiglio di Stato ha dato ragione al Comune di Cerveteri annullando la sentenza del TAR sulla gara legata alla gestione dei rifiuti. Con il dispositivo N. 00251/2017 i giudici di secondo grado in sede giurisdizionale (Sezione Quinta) hanno accolto infatti definitivamente il ricorso presentato dal Comune di Cerveteri. Nelle prossime settimane saranno pubblicate le motivazioni, ma secondo il sindaco Alessio Pascucci il dispositivo sembra parlare chiaro e non lasciare adito a dubbi.
“Oggi è una giornata storica per la nostra città – afferma il Primo cittadino – dopo quasi un anno di difficoltà dovute ai ricorsi sui quali alcuni politicanti hanno fortemente speculato, e alle azioni sconsiderate che hanno generato gravi disagi alla popolazione di Cerveteri impedendoci di partire a regime con il sistema Porta a Porta. Oggi il Consiglio di Stato ha finalmente messo una pietra tombale su questa vicenda dimostrando in modo inequivocabile che abbiamo sempre lavorato nel rispetto delle regole. Credo che questa sia anche una forte risposta a tutti quegli esponenti dell’opposizione che con lettere apocrife, interrogazioni e accessi vari hanno lavorato e sperato che l’appalto per la gestione dei rifiuti fallisse. Oggi abbiamo la dimostrazione che il lavoro svolto dall’amministrazione sul tema dei rifiuti è stato lungimirante. Quando abbiamo voluto far partire il servizio anche in regime provvisorio, le opposizioni ci hanno fortemente criticato. Solo grazie a queste scelte siamo riusciti a ottenere la drastica riduzione della TARI per il 2017, approvata in Consiglio Comunale martedì scorso. Ora possiamo partire con il sistema del Porta a Porta a regime ed estendere il servizio a tutta la città senza nessuna esitazione. Ci tengo a ringraziare personalmente l’assessora all’Ambiente Elena Gubetti, il dirigente Mauro Nunzi al quale mando anche la mia solidarietà per i vergognosi attacchi subiti in questa vicenda, l’ufficio ambiente tutto e gli avvocati che ci hanno difeso nei vari giudizi. Cerveteri Cambia”.

SHARE

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY