Cerveteri. “Prendiamo atto dell’ennesima disorganizzazione di Acea”

0
256

CERVETERI – “Prendiamo atto che ancora una volta Acea Ato2 dimostra la propria disorganizzazione chiudendo al pubblico gli uffici di Cerveteri fino al 12 gennaio, scaricando così sugli utenti i propri disservizi”. E’ lapidario il commento del Comitato di Zona Valcanneto, che censura la chiusura natalizia dei propri uffici cittadini annunciata dall’azienda capitolina.
“Lasciare scoperto il comune di Cerveteri per quasi un mese – commentano dal Comitato – è l’ennesima dimostrazione dell’arroganza di chi, esercita tutti i suoi poteri, costringendo chiunque abbia problemi a arrivare fino a Roma, senza riconoscere nessun diritto! Eppure non pochi mesi fa avevamo avuto rassicurazioni circa la disponibilità nel curare maggiormente il comune di Cerveteri, nell’essere più tolleranti e meno fiscali nei distacchi, ad essere più precisi e puntuali nelle letture. Evidentemente le parole restano tali ed i fatti smentiscono qualsiasi buona intenzione”.
“Non sappiamo quali saranno le azioni dell’amministrazione comunale – concludono – però non ci sembra che gli interventi di mediazione discussi sui tavoli prima dell’estate (a fronte degli innumerevoli problemi che la gestione ACEA aveva procurato) abbiano portato a qualche soluzione”.

SHARE

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY