Cerveteri. Mense scolastiche, obiettivo rifiuti zero

0
204
????????????????

CERVETERI – Rifiuti zero. L’obiettivo fissato dall’Amministrazione Comunale è ambizioso ma possibile: “Siamo già molto avanti verso l’obiettivo rifiuti zero nelle nostre mense scolastiche – ha detto Alessio Pascucci, Sindaco di Cerveteri – grazie alla collaborazione degli operatori del servizio mensa, delle insegnanti e soprattutto dei bambini, sono già diverse le scuole della nostra città in cui non vengono più prodotti rifiuti indifferenziati, ma solamente materiali da destinare al riciclo. È un esempio meraviglioso quello che ci danno i nostri bambini, e la dimostrazione che anche gli obiettivi più difficili sono raggiungibili quando si impegna nel modo giusto”.
Lo scorso Dicembre l’Assessorato all’Ambiente insieme ai tecnici delle aziende Camassambiente e ASV, che hanno l’appalto dei servizi ambientali nel Comune di Cerveteri, ha avviato il progetto “Riciclasse”, attivando una serie di incontri formativi con gli studenti delle scuole della città.
“Il progetto Riciclasse prosegue – ha detto Elena Gubetti, Assessora all’Ambiente del Comune di Cerveteri – ma i primi risultati raccolti sono molto incoraggianti. Sono letteralmente stupita dell’entusiasmo con il quale i bambini e le bambine si interessano e recepiscono i temi dell’ecologia e della sostenibilità. Il merito è anche del corpo degli insegnanti, che fanno in questo senso un lavoro eccezionale”.
“Attualmente – ha spiegato l’Assessora – tutti i plessi scolastici che si trovano nelle aree della nostra città in cui è già attivo il servizio di raccolta Porta a Porta stanno segnando percentuali di raccolta differenziata altissime. Ovviamente, man mano che il servizio viene esteso a tutto il territorio le nuove modalità di raccolta interessano anche i plessi scolastici. Giovedì scorso, insieme al personale degli uffici comunali della Pubblica Istruzione e della società Sodexo, abbiamo svolto un sopralluogo presso la mensa del plesso di via Castel Giuliano, afferente all’Istituto Comprensivo Marina di Cerveteri. Qui abbiamo potuto constatare che il personale e i bambini stessi adottano in modo impeccabile le azioni utili a separare correttamente i rifiuti e avviarli al riciclo. Il risultato è eccezionale: sono stati completamente eliminati i rifiuti indifferenziati, e i soli materiali prodotti dalle attività di refezione sono la frazione organica e la plastica. Anche le tovaglie e i tovaglioli utilizzati a tavola sono riciclabili, perché biodegradabili al 100%. Per quanto riguarda i bicchieri e le stoviglie usa e getta invece, grazie al lavaggio che viene effettuato direttamente plesso l’impianto, sono completamente riciclabili. A casa, invece, stoviglie e bicchieri usa e getta dovranno sempre essere sciacquati prima di essere separati per la raccolta della plastica e avviati agli impianti di riciclo”.

SHARE

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY