Cerveteri. ll Comune entra nel Gruppo di Azione Locale “Tuscia Romana”

0
299

CERVETERI – Venerdì 8 aprile alle ore 18.00, a Cerveteri presso il Palazzo del Granarone, si terrà un incontro pubblico aperto ad aziende e associazioni del territorio riguardante l’accesso ad opportunità di finanziamento imprenditoriale.
“Il Comune di Cerveteri ha aderito al Gruppo di Azione Locale ‘Tuscia Romana’ – ha spiegato Lorenzo Croci, Assessore allo Sviluppo Sostenibile del Territorio – un’associazione tra Comuni e partners pubblici e privati che si dedica all’attuazione del Piano di Sviluppo Locale della Tuscia Romana, creando nuove opportunità di accesso ai mercati da parte delle imprese locali e occasioni di sviluppo imprenditoriale. Lo scopo della nostra adesione al GAL è la valorizzazione dei prodotti del territorio e l’accrescimento della competitività delle realtà locali nei settori dell’agricoltura, dell’artigianato, nel sociale, nelle politiche culturali e ambientali”.
L’Amministrazione comunale di Cerveteri ha organizzato insieme agli organi direttivi del GAL e ai tecnici delle società SL&A e Agriplan, un incontro pubblico destinato a chi vuole saperne di più sull’accesso ai fondi pubblici e le opportunità di finanziamento.
L’incontro è aperto ad associazioni e organizzazioni di ogni sorta, consorzi, imprese, professionisti e operatori dei settori socio-economici della città e a tutti i cittadini. Lo scopo è quello di illustrare alla comunità locale le risorse e le potenzialità di sviluppo offerte nell’ambito del GAL: investimenti nelle infrastrutture, nelle aziende agricole, nella trasformazioni dei prodotti, nel risparmio energetico, e di riduzione degli impatti ambientali; reti e servizi locali nei villaggi rurali, energie rinnovabili, servizi per il turismo, recupero del patrimonio culturale, qualità della vita per i cittadini; sostegno alle attività di impianto, imboschimento e manutenzione delle risorse forestali, ripristini, crescita del pregio ambientale.
“Nel corso dell’incontro raccoglieremo gli spunti e le esigenze degli operatori locali – ha spiegato l’Assessore Lorenzo Croci – che saranno poi utili in fase di elaborazione del Piano di Sviluppo Locale, vale a dire la programmazione degli investimenti a cui sarà possibile accedere attraverso il GAL Tuscia Romana”.

SHARE

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY