Cerveteri è una Città che legge

0
168

CERVETERI – Cerveteri è una “Città che legge”. Ora è ufficiale grazie al riconoscimento del CEPELL – Centro per il Libro e la Lettura, che promuove e valorizza quelle Amministrazioni comunali impegnate a svolgere con continuità sul proprio territorio attività legate alla promozione e alla diffusione della lettura.
Il Comune di Cerveteri si è infatti classificato tra i primi Comuni d’Italia che hanno preso parte al bando promosso dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo d’intesa con l’ANCI – Associazione Nazionale dei Comuni Italiani, dimostrando di possedere tutti i requisiti richiesti dal bando, come ad esempio i numerosissimi appuntamenti letterari organizzati da parte della Biblioteca Comunale anche in collaborazione con le Associazioni culturali o le scuole del territorio.
“Siamo davvero contenti di questo riconoscimento – ha dichiarato Francesca Pulcini, Assessora alle Politiche culturali del Comune di Cerveteri – la nostra città si conferma ancora una volta una città viva e culturalmente attiva, frutto di un lavoro di squadra che nel corso degli ultimi anni ha riportato brillanti risultati. Questo sarà per noi un ulteriore stimolo a favorire ed organizzare iniziative che facciano crescere ancora di più l’offerta culturale della nostra città. Ci tengo a ringraziare di cuore il personale della nostra Biblioteca comunale, l’intero Sistema Bibliotecario Sabatino e tutte quelle persone, realtà associative e scuole che quotidianamente, in sinergia con l’Amministrazione comunale si impegnano nella diffusione tra i ragazzi, spesso anche tra i bambini, di quanto sia importante e formativo leggere”.

SHARE

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY