Bracciano. Il Comitato pendolari Fl3: “Troppe criticità sulla nostra linea”

0
382

BRACCIANO – Il Comitato Pendolari Fl3 Lago di Bracciano nell’esprimere la solidarietà ai paranti delle vittime del disastro ferroviario Corato-Andria e augurando una piena e tempestiva guarigione ai feriti sottolinea ancora una volta la necessità che proprio queste linee frequentate ogni giorno da migliaia di pendolari siano oggetto di investimenti di ammodernamento in termini di sistemi di sicurezza, di materiali rotabili, di eliminazione di ritardi e di decoro delle stazioni.
Sulla linea Fl3, per la quale si attende la realizzazione del doppio binario tra Cesano e Bracciano e la realizzazione di un sottopasso ad Anguillara, permangono criticità. In fatto di sicurezza resta grave la questione dei passaggi a livello lungo la fl3.
Il Comitato ha presentato una formale denuncia con tanto di testimoni e documentazione fotografica, sul cui esito ancora nulla si sa, per un episodio che ha visto presso il passaggio a livello di via Anguillarese il transito un convoglio a sbarre aperte. “Molti gli incidenti registrati tra i quali vari al passaggio a livello di via Sorgente Claudia – spiegano i suoi rappresentanti– ma anche in quello di via Santo Stefano dove un treno si è scontrato con un camion che trasportava grano e recentissimamente a Bracciano dove un camper, tentando di passare mentre le sbarre del passaggio a livello di via Principe di Napoli si stavano chiudendo. ha provocato il distacco della sbarra finita in testa ad una passante”.
“A Trenitalia e Rfi – sollecita il Comitato – chiediamo massima attenzione alla sicurezza. Si chiede inoltre la convocazione dei comitati per un incontro nel quale vengano illustrati nel dettaglio gli investimenti in atto e programmati per migliorare la sicurezza lungo la linea fl3”.

SHARE

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY