Bottino pieno per l’Etruria Scherma Cerveteri al “Trofeo Coni”

0
214

CERVETERI – Una grande festa di sport all’insegna del divertimento. Lignano Sabbiadoro ha ospitato il 25 e 26 settembre 2015, la fase finale della seconda edizione del Trofeo CONI, manifestazione riservata agli atleti under 14 che – in rappresentanza delle varie Regioni – hanno preso parte alle gare in 33 diverse specialità negli impianti di 12 città dell’intero Friuli Venezia Giulia.
La mini Olimpiade giovanile, a livello nazionale, ha visto la partecipazione di oltre tremila tra atleti e accompagnatori, ospitati nel Villaggio di Lignano Sabbiadoro con l’intento di regalare spettacolo ed emozioni nei giorni di competizione, in base all’organizzazione curata dal Comitato Regionale CONI Friuli Venezia Giulia.
La prima edizione del Trofeo venne disputata a Caserta, nell’ottobre del 2014, e fece registrare la vittoria del CONI Lazio. Il Trofeo Coni è una manifestazione sportiva multidisciplinare, erede dei Giochi della Gioventù, rivolta ai tesserati delle Associazioni Sportive Dilettantistiche (ASD) che fanno capo a FSN, DSA, EPS e istituita dal CONI per favorire l’avviamento allo sport dei giovani.
Nella Specialità della Scherma, la scuola di Cerveteri si è presentata all’avvenimento con ben tre squadre partecipanti nella disciplina della sciabola. Tutte sono riuscite a occupare il gradino più alto del podio conquistando la medaglia d’oro CONI; due squadre femminili delle rispettive categorie e una maschile. Si tratta di atleti che si sono conquistati il posto vincendo le finali regionali a Roma nel maggio scorso: Francesco Sarcinella, Stefano Lombardi, Gaia Cantucci, Gemma Barkas, Marianna Frattari e Carlotta Gaudio.
Un sentito ringraziamento viene rivolto dal CONI Lazio a loro e alla Maestra di Etruria Scherma, Lessova Marcela che insieme hanno aiutato il CONI Lazio a difendere il Titolo, e ad aumentare il medagliere “olimpico” della Regione, composto per quanto riguarda proprio la scherma da ben sette ori due argenti e due bronzi nelle varie armi e categorie.
«Il nostro obiettivo è che i ragazzi vivano una bella esperienza insieme a tanti loro coetanei provenienti da tutta Italia – le parole del presidente del CONI Lazio Riccardo Viola, che ha accompagnato la delegazione – lo scorso anno abbiamo avuto la soddisfazione di vincere la prima edizione, ma di fronte alle finalità sociali e di promozione del messaggio sportivo della manifestazione, il risultato finale va certamente in secondo piano»
Chiunque fosse interessato può trovare la scuola di scherma a Cerveteri in via dei Montarozzi 36 e, da quest’anno, anche a Civitavecchia in via Leopoli 16, email: etruriascherma@gmail.com oppure su facebook, per ogni informazione.

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY