Borgo San Martino. “Tante lodi ma gli studenti rimangono ancora a piedi”

0
255

CERVETERI – “Alle dichiarazioni rilasciate alla stampa dal Delegato ai Trasporti Andrea Mundula, e ai vari solleciti fatti dai genitori, dagli studenti e dal Comitato di zona di Borgo San Martino al Sindaco Alessio Pascucci , non hanno ancora fatto seguito i fatti”. A dichiararlo è il Presidente del Comitato di Zona di Borgo San Martino Luigino Bucchi (nella foto), che torna sula questione dei disagi arrecati agli studenti della zona con la modifica degli orari e delle tratte del trasporto pubblico.
“Tant’è – spiega Bucchi – che gli studenti di Borgo San Martino che dopo vari solleciti, vengono presi dal mezzo pubblico all’andata, dal 22 dicembre 2016 non hanno ancora visto ripristinare le corse per il ritorno dalla stazione delle F.S. di Palidoro a Piazza San Martino. Tante le giustificazioni date tra cui quella che non ci sono ulteriori chilometri utilizzabili, oppure che prima bisogna pensare alle zone dove c’è un intensità di popolazione maggiore. Poco importa, almeno così sembrerebbe, se il 90% delle corse istituite ex novo in queste realtà circolano a vuoto. Un dato risulta comunque certo – prosegue Bucchi – nelle frazioni di case sparse i pochi servizi esistenti si continuano a tagliare e questa amministrazione ne sta dando dimostrazione; l’importante, e sfidiamo chiunque a dimostrarci il contrario, è che il cittadino paghi e ‘tasi’”.
Bucchi annuncia nei prossimi giorni proteste di genitori, studenti e associazioni locali in tutte le frazioni del territorio dove sono state tagliate le corse di trasporto essenziali per gli scolari.

SHARE

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY