Approvato il Bilancio di previsione, Tasi e Imu restano invariate

0
179

SANTA MARINELLA – Il Consiglio Comunale di Santa Marinella ha dato il via libera al Bilancio di previsione 2015. Importanti novità riguardano investimenti e spesa corrente, ma soprattutto una situazione economica positiva delle casse pubbliche, così come relazionato in assise dal consigliere delegato Emanuele Minghella e ribadito dal Sindaco Roberto Bacheca.
“Nonostante l’incremento di oltre un milione di euro rispetto all’anno precedente – ha affermato Minghella – per un totale di oltre 7.5 milioni di contributo che la nostra comunità versa allo Stato, abbiamo mantenuto invariata la pressione fiscale. L’addizionale comunale resta tra le più basse d’Italia, la TASI è ferma all’1xmille, così come la TARI, invariata nonostante il miglioramento del servizio di Raccolta Differenziata. Abbiamo pensato di sostenere i cittadini Over 65 con reddito ISEE uguale o inferiore a 6.000 euro, attraverso una detrazione sull’imposta TASI che può arrivare fino a 200 euro. Per la prima volta abbiamo sperimentato una nuova iniziativa inerente i nostri animali, dando l’opportunità per chi volesse adottare un cane o un gatto presso la struttura municipale di Furbara, di avere una detrazione, sempre sulla TASI, fino a 200 euro limitata per le prime cento adozioni. Anche quest’anno abbiamo mantenuto invariate le tariffe per il TPL ed il servizio Scuolabus, oltre che sulle mense scolastiche senza gravare sulle famiglie, ma facendo cadere i costi direttamente sui capitoli di bilancio pertinenti. Nell’ottica della corretta pressione fiscale rispetto all’utilizzo del bene pubblico abbiamo adeguato la vecchia imposta Tosap, bilanciando le tariffe ferme dal 1994 all’Istat, tagliando di oltre il 20% l’adeguamento. Abbiamo destinato per attività scolastiche oltre 500 mila euro e ben 1milione e 7mila per l’assistenza sociale”.
“Abbiamo inoltre approvato – continua Minghella – l’accertamento straordinario dei residui del quale, a differenza di molti altri enti locali, non lasceremo alcun tipo di debito ai bilanci futuri, riuscendo a portare addirittura un avanzo tecnico. Da questi dati si può evincere la solidità del bilancio del Comune; non nascondo i timori per gli anni futuri in quanto il fondo di solidarietà, se non sarà modificato, toglie ricchezza al nostro territorio e mette in difficoltà le casse pubbliche. Ringrazio per l’ottimo lavoro svolto l’ufficio finanziario ed i revisori dei conti che ci hanno assistito in questo complesso cambiamento della pubblica amministrazione”.
“Ancora una volta abbiamo dimostrato la solidità delle nostre casse – ha aggiunto il Sindaco Bacheca – nonostante il periodo nero per gli enti pubblici, sempre più trascurati dallo Stato Centrale, dai quali i trasferimenti si sono ridotti al lumicino. Per non parlare del “fondo di solidarietà” che ci toglie oltre 7milioni di euro, soldi che potrebbero essere spesi sul territorio e invece vanno a coprire i debiti di altri Comuni meno virtuosi del nostro. Nonostante tutte queste difficoltà siamo riusciti a mantenere invariate le tasse locali, i servizi primari come gli scuolabus e le mense scolastiche, garantire i servizi sociali con oltre un milioni di euro di investimenti. Sono molto soddisfatto – conclude il Sindaco – di governare una città sana dal punto di vista economico, che ci permetterà negli anni a seguire di continuare l’opera di ammodernamento e miglioramento dei servizi e delle infrastrutture”.

SHARE

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY