Anguillara. Il 18 gennaio parte il nuovo refettorio della scuola di Scalo

0
389

ANGUILLARA – Martedì 12 Gennaio 2016 il Sindaco Francesco Pizzorno è stato presente all’ultimo collaudo prima dell’apertura del nuovo refettorio della Scuola Primaria dell’Istituto S. Francesco .
Il nuovo refettorio è stato realizzato grazie alla collaborazione tra gli uffici comunali e la ditta CIMAS, azienda che ha in gestione la mensa scolastica. Il nuovo locale messo a disposizione della comunità scolastica è di circa 100 mq, e renderà possibile avere ben 40 posti mensa in più rispetto al passato.
La Dirigenza scolastica, cui compete la responsabilità di stabilire degli orari di fruizione della mensa da parte degli studenti, è riuscita ad ottimizzarne le modalità di accesso risolvendo quasi del tutto la problematica della turnazione ed organizzando l’inizio del servizio per il giorno 18.1 p.v.. La qualità del servizio, inoltre, è garantita, oltre che dalla competenza del personale addetto, anche dalla presenza di numerosi alimenti biologici e DOP all’interno del menù e dall’utilizzo di stoviglie biodegradabili.
Il Sindaco ha così commentato: “Il nuovo refettorio contribuirà a migliorare di molto il servizio di mensa scolastica. Dopo l’ammodernamento del refettorio di Monte Le Forche e la realizzazione di quello del plesso di Via Verdi, ora anche la scuola di Scalo è dotata di ambienti moderni e confortevoli dove fare mangiare i nostri ragazzi. Il nuovo edificio, realizzato con le tecniche più moderne, è dotato di controsoffittatura con pannelli ad alto assorbimento acustico, pavimento antiscivolo, cappotto termico e di aria condizionata. Abbiamo messo in campo una sinergia tra pubblico e privato che ha portato alla realizzazione di una opera, oltrettutto a costo zero per la Amministrazione, che permetterà ai nostri studenti di usufruire al meglio del servizio di refezione e di questo ringrazio gli uffici comunali, Lavori Pubblici e Pubblica Istruzione, la nuova Dirigente prof. Di Muro che ha creduto molto nel progetto, il Consiglio d’Istituto, i docenti ed il personale scolastico per la disponibilità dimostrata, nonchè la ditta CIMAS che ha realizzato in tempo record il manufatto; c’è ancora molto da fare, ma passo dopo passo cercheremo di rendere più confortevole la vita di chi frequenta le nostre scuole”.

SHARE

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY