Allumiere. Battilocchio: “Su Zps e Spizzicatore illazioni faziose dal Consigliere Rosati”

0
637

ALLUMIERE – Il sindaco Augusto Battilocchio respinge seccamente quelle che definisce “illazioni” e “supposizioni” nell’interrogazione presentata dal Consigliere Serena Rosati lo scorso 12 aprile in merito alla questione ZPS e “Spizzicatore”.
“Rimango basito per le domande poste – commenta il Primo cittadino – visto che, fino al 29 marzo c.a. il consigliere ha rivestito il ruolo di assessore comunale e, come tale, era a piena conoscenza delle programmazioni di questa giunta. È evidentemente fazioso porre tali domande visto la distanza di soli 13 giorni dalla presentazione delle dimissioni dalla carica assessorile e quello che vi viene da chiedere al mio ex Assessore è: ha la presunzione che, viste le sue dimissioni, qualcosa sia cambiato nelle linee poetate avanti finora insieme? Ribadisco, non una ma mille volte, che l’amministrazione da me guidata ha sempre messo al primo posto la tutela dell’ambiente e dei cittadini. Invito, quindi, la consigliera Rosati ad evitare domande così faziose visto che non siamo ancora in campagna elettorale. Auspico che non si continui così e che si prosegua con atteggiamenti consapevoli, civili e soprattutto costruttivi”.
Sulla questione si registra anche l’intervento del PD di Allumiere. “Dati i falsi allarmismi e le speculazioni politiche che si stanno facendo, esattamente come cinque anni fa, in relazione alla ZPS e ‘Spizzicatore’ – si legge in una nota del partito – il Pd di Allumiere, come promotore della delibera consigliare n° 23 del 12/07/2012, intende ribadire, aldilà di qualsiasi fraintendimento, che nessuno ha mai voluto cambiare le carte in tavola rispetto a tale delibera. Al contrario l’unico e solo obbiettivo dell’amministrazione e del nostro partito è quella di rafforzare la netta contrarietà a qualsiasi impianto di trattamento di rifiuti calato dall’alto. Fare Politica, per noi, è progettazione e programmazione pei il futuro senza tralasciare ciò che di buono è stato fatto negli anni passati. A chi utilizza la politica come mezzo per raggiungere i propri scopi, fini personali o familiari troverà in noi una dura e inflessibile opposizione. Chiudiamo riprendendo l’invito del Sindaco ad un confronto politico chiaro, consapevole e costruttivo nell’interesse della comunità”.

SHARE

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY