Venerdì sciopero generale nazionale dell’Usb

0
166

CIVITAVECCHIA – Venerdì 20 novembre è stato indetto dalla Usb nazionale lo sciopero generale del pubblico impiego e del privato. Sono comprese anche tutte le aziende municipalizzate e partecipate.
Con lo slogan “Tornare a lottare per tornare a contare – riprendiamoci i nostri diritti e la nostra dignità” sfileranno tre grandi cortei a Milano, Napoli e Roma; quest’ultimo partirà da via dei Cerchi, angolo San Gregorio, Fori Imperiali alle ore 9:30.
“Contro il messaggio del governo Renzi – affermano dall’Usb – che considera i lavoratori pubblici meno di zero, contro lo stanziamento economico irrisorio (5 euro lorde di aumento contrattuale dopo 7 anni), contro l’ennesimo blocco del turn over, contro il reiterato attacco al salario accessorio,contro l’attacco alle pensioni, alla scuola e al diritto delle cure sanitarie, contro il jobs act e la precarizzazione del lavoro, contro la privatizzazione di tutti i servizi pubblici. Il pubblico è di tutti, il privato è solo di qualcuno e noi intendiamo tutelare, pretendendo rispetto e dignità, i beni di tutti, e lo facciamo con uno sciopero generale; è necessaria una risposta di ben altro livello e spessore invece di un solo corteo di sabato proposto da altre organizzazioni sindacali”.
Per i lavoratori di Civitavecchia che volessero partecipare al corteo di Roma, l’appuntamento è fissato alle ore 8:00 di venerdì presso la stazione di Civitavecchia.

SHARE

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY