Tarquinia. Patrizia Badini nel CdA dell’Ail nazionale

0
214
????????????????????????????????????

TARQUINIA – «Un onore poter ricoprire questo incarico». Lo afferma il presidente della sezione di Viterbo Patrizia Badini, eletta all’unanimità, in occasione dell’assemblea dei soci svoltasi a Roma, nel CdA dell’Ail nazionale per rappresentare Lazio e Molise. Il presidente Badini sarà anche uno dei quattro membri della giunta esecutiva. «È un riconoscimento al lavoro dei volontari, che sono il cuore pulsante dell’associazione. – sottolinea il presidente Badini – E il mio pensiero è rivolto a loro perché sono sempre al mio fianco in questo straordinario impegno, che ci ha permesso di crescere e affermarci come una splendida realtà di volontariato. Sono persone eccezionali che credono nella forza della solidarietà». Prosegue intanto fino all’11 dicembre l’iniziativa delle stelle di Natale, giunta alla XXVIII edizione, che coinvolge il capoluogo e quasi tutti i comuni della Tuscia. «Invito chi non lo avesse ancora fatto a prendere una stella di natale. – aggiunge – Con un contributo associativo minimo di 12 euro è possibile dare un sostegno concreto alla ricerca scientifica e alle attività di assistenza dei malati». Natale, tempo di auguri e di bilanci. «È stato un 2016 molto positivo che ha visto l’Ail Viterbo protagonista di tante iniziative benefiche. – afferma il presidente Badini – Colgo l’occasione per augurare buone feste ai volontari e alle loro famiglie». Per un anno che si chiude alla grande, un altro, il 2017, che partirà alla grandissima. Il 6 gennaio, nella parrocchia dei Santi Valentino e Ilario di Viterbo, si terrà infatti il concerto benefico “La Musica per la Ricerca”, organizzato dalla Saggini Costruzioni, con il patrocinio del Comune di Viterbo. A salire sul palco l’orchestra d’archi I Solisti Aquilani. «Il ricavato dell’evento sarà totalmente devoluto all’Ail per sostenere la ricerca scientifica per la cura delle leucemie, dei linfomi e del mieloma. – conclude il presidente Badini – Un bellissimo modo per concludere le feste e dare il benvenuto al nuovo anno, all’insegna della solidarietà e della beneficenza».

  • Share/Bookmark
SHARE

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY