“Subdolo attaccare la mia famiglia”

0
180

CIVITAVECCHIA – “Leggo con estremo stupore e sdegno la risposta che il sindaco di Civitavecchia ha messo in piedi dinnanzi a un tema, quello della povertà e del degrado della nostra città, che avrebbe richiesto ben altre argomentazioni. Per scappare dalle proprie responsabilità e dalle proprie incapacità, Cozzolino ancora una volta ha dato prova della sua pusillanimità, tirando fuori argomenti, dai vitalizi alle pensioni d’oro, che nulla hanno a che vedere con quello che legittimamente tutti i cittadini si chiedono e cioè perchè la città è allo sbando e senza una guida. Ma dato che non è mio costume tirarmi indietro neppure di fronte alle critiche infondate e pretestuose, rispondo con estrema chiarezza sulle fantomatiche accuse che Cozzolino mi rivolge. Innanzitutto vorrei ricordargli che i vitalizi in Parlamento sono stati aboliti e soprattutto che il mio trattamento economico è identico a quello dei deputati del Movimento 5 Stelle che siedono nel mio stesso emiciclo a Montecitorio. Con una piccola, forse grande, differenza: i parlamentari del Pd danno al partito molto di più di 2.500 euro, che corrisponde alla cifra a cui rinunciano i parlamentari grillini, pari alla metà dell’immunità. Dal mio stipendio una parte molto più sostanziosa di 2.500 euro va al partito nazionale, regionale e provinciale, ai circoli del territorio, al sostegno di associazioni, e anche a quei cittadini bisognosi che si trovano a fronteggiare difficoltà insostenibili e che l’amministrazione 5 Stelle ha dimenticato. La solidarietà si fa e non si sbandiera per raccattare qualche like su Facebook e non è questo sicuramente il luogo dove fare una lista, ma sappia, il buono e caro Cozzolino, che tutti i mesi una quota del mio compenso è destinato a questi scopi. Sono comunque pronta a confrontarmi, conti alla mano, con il Sindaco sull’impiego del mio stipendio. Mi inviti nel suo ufficio e avrà contezza di quanto dico. Tirare in ballo, poi, i familiari, è un’operazione davvero subdola e strumentale: è un atto di bassezza inqualificabile che non guarda al merito delle cose, ma punta solo a gettare fumo negli occhi in modo insensato. Capisco che attaccare Tidei è l’unica cosa che riesce al Sindaco, ma dopo 16 mesi di governo mi sembra un po’ poco. E comunque fossi in Cozzolino sarei molto prudente anche in questo ambito: se guardassimo ai familiari di diversi suoi componenti della maggioranza ci sarebbe da ridere. Ad altri questo tipo di argomentazioni non hanno portato bene”.

Marietta Tidei – Deputata Pd

SHARE

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY