Mecozzi, su nuova amministrazione: “Acqua e rifiuti saranno le priorità dell’opposizione”

0
445

“Anzitutto voglio ringraziare lo staff, i candidati e gli elettori della Lista Tidei. Grazie ad un lavoro di squadra e alla presentazione di competenze e programmi estremamente solidi, il nostro gruppo, anche se al’opposizione, sarà rappresentato all’interno del consiglio comunale. La Lista ha raggiunto un risultato di tutto rispetto sfiorando il 6%. Toccherà a me l’onore di sedere in aula Pucci.
Porterò avanti le tematiche del gruppo di cui sono espressione e quelle che mi sono state care durante il mio periodo assessorile. Lo farò, stavolta, dal consiglio comunale. Come consigliere il mio compito sarà quello di stimolare la massima assise, gli assessori e la giunta comunale, svolgendo compiti di indirizzo politico e di controllo. Come membro dell’opposizione, pur avendo una visione della città ed una cultura politica diametralmente opposte a quelle dell’attuale maggioranza, voterò di volta in volta i provvedimento oggetto di discussione avendo come orizzonte il bene della cittadinanza. Mi opporrò con forza quando saranno favoriti interessi particolari o si cercherà di prendere decisioni irrazionali e nocive. Voterò a favore quando i provvedimenti andranno nella direzione di un bene comune che sia immediatamente ed indiscutibilmente tangibile.
Condivido la necessità di lavorare da subito su due priorità: acqua e rifiuti. Per quel che riguarda il servizio idrico, come assessore ai lavori pubblici, sono stato in prima linea e conosco bene le necessità del servizio. Ho curato in modo costate e continuativo tutti gli aspetti del settore. E’ stato risistemato, durante il mio assessorato, l’acquedotto dell’Oriolo. Sono state azzerate le perdite idriche, ponendo fine ad uno spreco e evitando un ulteriore danno erariale, perché, prima del mio intervento, l’Oriolo perdeva circa 40 litri al secondo di acqua, quantificabili in 900.000 euro l’anno. Durante il mio mandato molto è stato fatto per la qualità dell’acqua, abbattendo colibatteri, trialometani ed alluminio, perché è inutile accanirsi sulla distribuzione se i nostri cittadini non hanno a disposizione un’acqua qualitativamente all’altezza.
Il mio impegno sulla qualità del servizio idrico è andato in controtendenza. Le precedenti amministrazioni, infatti, chi più chi meno, vedevano comunque in Acea la panacea di tutti i mali, evitando investimenti nel settore. Io, invece, ho voluto privilegiare gli interventi a favore del servizio idrico, indirizzando lì gran parte delle risorse disponibili all’assessorato.
Ma il nostro servizio idrico ha una particolarità: è come una bomba ad orologeria, sempre pronto ad esplodere. Per questo vuole competenze specifiche, una supervisione ed un lavoro ossessivo, quotidiano, un’attenzione senza soste. Mi spiace che, nel periodo di interregno prefettizio, questo livello di vigilanza sia scemato, quasi ad azzerarsi. Raccomando alla nuova amministrazione comunale un impegno certosino, così come è stato il mio, senza il quale il servizio idrico rischia di deflagrare. Sono necessarie le manutenzioni costanti del bacino di monte Augiano, dei serbatoi e degli apparati elettrici ed elettromeccanici. Raccomando inoltre una continua attenzione verso la qualità dell’acqua, tenendo sempre sott’occhio i livelli di potabilità e raccomando l’avvio definitivo del dearsenificatore che il mio assessorato aveva già progettato, finanziato ed appaltato. Il lavoro è stato già svolto: basterebbe solo un po’ di buona volontà per metterlo in funzione ed elevare la qualità dell’acqua cittadina.
Per ciò che riguarda i rifiuti è prioritario l’avvio della raccolta differenziata su tutto il nostro territorio. La realizzazione dell’ecocentro comunale, cui il mio assessorato ha dato un notevole contributo, da’ la possibilità di sviluppare il servizio, rendendo inoltre possibile il reperimento delle risorse finanziare necessarie presso gli enti sovra ordinati. Anche qui il lavoro è stato già fatto: basta solo un po’ di buona volontà per migliorare nettamente la situazione.
Resto a disposizione di tutti i cittadini per portare, all’interno del consiglio comunale, tutte le problematiche che vogliono una risposta dall’amministrazione comunale.”

Il Consigliere Comunale Mirko Mecozzi

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY