Il “Grifone Fiamme Gialle” approda a Civitavecchia

0
310

CIVITAVECCHIA – La barca a vela della Guardia di Finanza “Grifone Fiamme Gialle” (ex Morning star), è giunta a Civitavecchia nell’ambito dei tours che periodicamente svolge nel Mediterraneo, con a bordo quattro Allievi ufficiali del secondo anno dell’Accademia della Guardia di Finanza di Bergamo. La barca a vela d’oltreoceano, di oltre 28 metri di lunghezza e stazza di 47 tonnellate è stata costruita nel cantiere navale “Rivolta yacht”, Sarasota – Florida (Usa), ha un albero da 35 metri, con una superficie velica complessiva di 370 mq e due motori entrobordo da 315 cv ciascuno. Nata sotto la bandiera a stelle e strisce, venne nazionalizzata nelle isole Marshall, intestata ad una società off-shore delle isole vergini britanniche, successivamente cambiò proprietà tra società con sede in paradisi fiscali, fino ad approdare presso il porto di le grazie di Portovenere (Spezia), dove fu sottoposta a sequestro dai militari del corpo per l’ipotesi di contrabbando, aggravato dall’ammontare dei diritti di confine evasi. A seguito di tale sequestro preventivo ed in attesa della confisca, l’imbarcazione è stata affidata in giudiziale custodia al corpo della Guardia di Finanza con facoltà d’uso, per finalità di polizia. Assunto il nuovo nominativo di “B.V. Grifone Fiamme Gialle”, la barca è attualmente l’unità ammiraglia della flotta a vela della Guardia di Finanza, ed ha la propria base a Gaeta presso la stazione navale di addestramento della scuola nautica. Il grifone è intensamente utilizzata nell’addestramento dei giovani ufficiali e del personale del contingente di mare, per le sue ottime caratteristiche tecniche ed è altresì utilizzata per le esigenze operative che lo richiedano. I quattro Allievi ufficiali attualmente a bordo del veliero fanno parte del 13° corso del ruolo aeronavale denominato “scudo” e stanno sperimentando la vita di bordo e la formativa esperienza della navigazione a vela.

SHARE

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY