Fiadel Cisal: “Di nuovo a rischio il futuro dei lavoratori delle partecipate”

0
210

CIVITAVECCHIA – “La soluzione del problema delle Società Partecipate del Comune di Civitavecchia, HCS, Città Pulita, Argo, Ippocrate e Civitavecchia Infrastrutture, ancora una volta sembra allontanarsi come Itaca agli occhi di Ulisse a causa di improvvisi e violenti venti contrari, quando ormai l’isola appariva all’orizzonte”.
E’ l’amaro sfogo del Coordinamento Area Nord Roma della FIADEL CISAL preoccupato per il futuro lavorativo dei dipendenti delle predette società, il quale a nome dei propri iscritti si appella a tutte le forze politiche ed i soggetti coinvolti perché in questa fase agiscano responsabilmente e mettano al primo posto la tutela dei posti di lavoro.
“Se da una parte tranquillizza il decorso del Piano di Concordato Preventivo ormai sotto la responsabilità dell’organo giudiziario – si legge in una nota del Coordinamento Provinciale Area Nord Roma – non è lo stesso sulla sorte dei lavoratori anche in considerazione della recente riforma in tema di partecipate ( Riforma Madia) ovvero la garanzia che tutti i lavoratori conserverebbero il loro posto potrebbe non essere più applicabile. Riflessione, convergenza di intenti, eventuali modifiche, unità politica ma tutto per il bene comune e della città”.

SHARE

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY