Città metropolitana. Fi: “Riorganizzare ente o meglio chiusura”

0
192

ROMA – “Il Consiglio Metropolitano è chiamato ad approvare il bilancio di previsione per l’esercizio finanziario 2015 che ammonta a 956milioni di euro. Inutile dire che allo stato attuale la Città Metropolitana non è organizzata, e si rischia che i fondi impegnati dall’ente non vengano realmente usati per gli interessi del territorio provinciale visto che la Città Metropolitana di Roma Capitale versa di fatto in un sostanziale immobilismo istituzionale, causato dalla mancata convocazione delle commissioni consiliari per ben undici mesi dall’insediamento. Riteniamo inadeguato, se non impossibile, approvare un documento contabile di tale importanza senza un preciso riferimento normativo, che vada ad individuare le funzioni amministrative e i compiti della Città Metropolitana che di fatto, ad oggi, risulta essere priva di qualsiasi capacità di programmazione e di indirizzo. Stante così le cose, si produrranno solo inefficienze amministrative e spreco di risorse in totale contrasto con i principi ispiratori delle riforme, che mirano alla riduzione della spesa e alla semplificazione burocratica. Se non si è in grado di procedere ad una riorganizzazione strutturale dell’ente, tanto vale dare inizio a una riforma istituzionale volta alla soppressione dello stesso”. E’ quanto dichiara in una nota il Gruppo di Forza Italia nel Consiglio dell’Area Metropolitana di Roma Capitale, che ha presentato a tal riguardo una mozione

SHARE

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY