Massaggio dosha Vata

0
632

Deve essere un massaggio, lento, calmo, atto a placare la velocità e l’ irrequietezza, a riequilibrare le funzioni fisiche, percettive, digestive ( stimolazione dei succhi digestivi), escretive (consistenza normale dell’ evacuazione), rilassare , riportare a riacquistare un sonno normale e una eccellente comdizione energetica.
Il dosha Vata ritrova il suo equilibrio usando nel massaggio olii calmanti e riscaldanti.
Si possono usare come veicolanti olio di sesamo ( contiene vitamina E, vitamine del gruppo B, aminoacidi essenziali per il cervello, antinfiammatorio, combatte l’ invecchiamento) e olio di germe di grano ( alta concentrazione di vitamina E, nutre la pelle, protegge dagli agenti atmosferici e ridona giovinezza) e tra le essenze da aggiungere si possono utilizzare il basilico ( antispasmodico, antinfiammatorio, stimolante, efficace contro l’ inappetenza, diuretico, riduce la formazione di gas intestinale), lo zenzero (tonico, stimolante, digestivo, antinfiammatorio), la buccia di limone (antisettico, battericida, disintossicante, calmante, efficace contro i dolori reumatici) e la lavanda (sedativa, calmante, buona contro il mal di testa, lo stress e l’ insonnia. Ha proprietà balsamiche, carminative, antispasmodiche, antinfiammatorie, analgesiche,antibatteriche, cicatrizzanti, decongestionanti).
Si consiglia di ricevere un massaggio regolare almeno una volta al mese ed un ciclo di almeno dieci massaggidurante il periodo autunnale. Namastè.

SHARE

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY